FringeMI Festival 2022 

6 giorni di festival, dal 13 al 19 giugno 2022,
5mila spettatori tra teatro, incontri, musica e mostre

Lo spettacolo che si è aggiudicato il miglior punteggio, grazie ai voti del pubblico, è Fag / Stag, di Jeffrey Jay Fowler e Chris Isaacs, una produzione Dogma Theatre, con Gabriele Colferai e Angelo Di Figlia. Lo spettacolo sarà ospitato nella prossima stagione del Teatro Elfo Puccini di Milano.

Il premio della redazione Stratagemmi va ad Arturo di e con Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich.

Quasi 5mila partecipanti coinvolti negli eventi del FringeMI Festival, con un palinsesto che si è sviluppato nell’arco di sette giorni, coinvolgendo sette quartieri di Milano, 33 palchi per  totale di un centinaio di spettacoli con proposte variegate, destinate a pubblici differenti.

Il 50% del pubblico ha affollato gli spazi del quartiere NoLo, già palcoscenico delle prime tre edizioni del festival, e per il restante 50% ha riempito gli spazi degli altri quartieri: Calvairate, Adriano, Martesana, Benedetto Marcello, Cistà (Citta Studi Acquabella) e la Fondazione AEM di Piazza Po.

FringeMI è stata una scommessa vinta. A NoLo abbiamo ormai consolidato il festival come appuntamento fisso e atteso dagli abitanti, acuito dall’ottimo risultato degli spettacoli a pagamento, che quest’anno erano molti di più rispetto alle precedenti edizioni; negli altri quartieri il successo enorme, e niente affatto scontato, ci riempie d’orgoglio, ed è il termometro di quanto spazio ci sia per un teatro fuori dagli schemi e in spazi non convenzionali, purché dentro la vita pulsante dei quartieri di Milano. Davide Verazzani – ideatore del FringeMI Festival

 

FringeMI, nasce dall’esperienza triennale del NoLo Fringe Festival, ha l’ambizione di portare eventi e spettacoli a un pubblico nuovo e curioso.
Un palinsesto di quasi 100 appuntamenti che spaziano dal teatro di ricerca, alla stand-up fino al teatro di narrazione e al teatro-canzone. Ospita incontri, spettacoli itineranti e spettacoli per bambini.