Ecologia capitalista

Ecologia capitalista

di e con Pietro Cerchiello
musiche Tommaso Imperiali
regia Ariele Celeste Soresina
produzione Dimore Creative
con il sostegno di Fondazione Cariplo, Smart Italia, Fondazione Claudia Lombardi Lugano

Gennaio 2020. Pietro si muove tra delusioni e fallimenti teatrali. Partecipa a circa 200 bandi nazionali, senza vincerne nemmeno uno, stabilendo un record tra i professionisti dello spettacolo. A giugno 2020 è selezionato per il Festival Roma per l’Ambiente. Ennesimo sfregio: Pietro, amante della carne e della plastica, a un Festival di ecologia…

Il racconto, la riflessione di un ragazzo rispetto al mondo che lo circonda. Il presente, il passato, ma soprattutto il futuro. Pensieri su grandi sistemi si intrecciano a piccole paure personali che non fanno dormire. Sogni strani. Scenari apocalittici: Pietro spenna il gallo che canta tre volte, Gesù moltiplica pani e pesci senza sosta, il montone piange il ritorno del figliol prodigo. L’uomo è in pericolo? L’uomo è il pericolo.

Per un teatro concreto, popolare. Senza retorica, buonismi e pietismi. Che dà il pane al pane e il vino lo tiene per sé. Ecologia Capitalista | Dio non fa la differenziata.

Durata: 60 min
TW Linguaggio volgare, Tematiche divisive o disturbanti

Siamo qui